Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, consultala se vuoi negare il consenso. Acconsenti all’uso dei cookie?

30.06.2020 | Armadio Verde Team

Bio Bikini: per un'estate sostenibile!

 

 

La moda dei costumi da bagno ecologici arriva sulle nostre spiagge. Ecco alcuni consigli per riconoscere i materiali giusti e scegliere i marchi che li impiegano.

 

La moda sostenibile amplia il suo raggio d’azione raggiungendo anche l’abbigliamento per il mare. Sono molti i marchi che propongono costumi da bagno a basso impatto ambientale fatti con tessuti ecologici, innovativi e altamente performanti.

 

Le ragioni di questa tendenza sono da rintracciare nell'intento di ridurre l’inquinamento dell’industria dell’abbigliamento che è solita produrre questo genere di capi con tessuti sintetici come il nylon e il poliestere, derivati da fonti fossili nonché trattati con abbondanti sostanze chimiche tossiche tanto per l’ambiente quanto per le persone.

 

Come scegliere i costumi da bagno ecologici?

 

La prima indicazione da seguire per scegliere costumi da bagno ecologici è quella di consultare l’etichetta per scoprire la composizione dei materiali impiegati. Nella fattispecie, è sempre bene verificare che i tessuti utilizzati siano provenienti da materie prime naturali, riciclate o comunque certificate.

 

Molti dei costumi da bagno a basso impatto sono, infatti, composti da nylon di origine vegetale, fibre sintetiche come il Tencel o il Biophyl derivate rispettivamente dalla cellulosa e dal saccarosio di mais, oltre ad altri tessuti fatti con materiali di riciclo quali vecchie reti da pesca e rifiuti plastici recuperati dagli oceani.

 

Sono molte le realtà che si sono dedicate alla produzione di costumi da bagno ecologici sin dalla loro nascita. Emroce, per esempio, è un marchio italiano fondato dalla neozelandese Emma Churchill che propone modelli realizzati con il 65 per cento di poliammide riciclata (nylon) e il 35 per cento di lycra, cercando di ridurre al minimo gli sprechi di tessuto. 

 

Scegliendo di acquistare un costume da bagno second-hand o sostenibile possiamo ridurre il nostro impatto e quello delle nostre vacanze! 

#abbigliamento usato, #blog, #abiti usati, #blog moda, #vestiti usati, ##armadioverde, #second hand, #amo l'estate, #shopping sostenibile, #slow fashion