Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, consultala se vuoi negare il consenso. Acconsenti all’uso dei cookie?

27.12.2017 | Armadio Verde Team

Che cosa fare con i nostri bambini il 31 dicembre

 

Cenone o tutti a letto? Giochi con gli amichetti, tavoli separati, cinema: ecco qualche idea per fare in modo che tutti noi possiamo passare una bella serata

 

Tic tac, tic tac. Aspettare la Mezzanotte è una festa, il 31 dicembre. Per noi mamma di sicuro, ma per i nostri bambini? I più piccoli sono abituati ad andare a letto presto durante l'anno, e potrebbe essere problematico rimanere alzati fino a tardi. Per i più grandicelli inizia a essere invece eccitante aspettare insieme a noi l'ora x. Cosa fare dunque? Certo è che solo noi conosciamo i nostri pupi e sappiamo quale sia la soluzione migliore, ma ecco qualche idea da prendere in considerazione.

- Tutti a letto! Se sono troppo piccoli, se li vediamo stanchi e svogliati, inutile insistere: sarebbe un tormento per loro e per noi. Mettiamoli a letto, loro saranno belli riposati il primo gennaio e noi riusciremo a divertirci. In questo caso chiaramente l'ideale è pensare di fare festa in una casa, per esempio la nostra. Loro a nanna e noi brindiamo!
- Organizziamo un cenone da noi (possiamo cucinare ma anche comprare qualcosa già pronto!) con amici o parenti, magari anche loro con figli. Così i bambini giocano assieme. L'opzione ideale sarebbe quella di riservare loro un tavolo a parte, meglio se nella nostra stessa stanza. Si sentiranno più liberi di alzarsi e muoversi e anche noi potremo sentirci più libere. Se vediamo qualcuno vacillare per la stanchezza, andiamo in soccorso. Il divano, la stanza degli ospiti o la nostra sono sempre a portata di mano per ogni evenienza.

 

 

- Già più difficile organizzare un cenone al ristorante. In questo caso dobbiamo avere la certezza assoluta che i nostri figli siano in grado di resistere, non vogliamo vederli che si afflosciano sulla sedia davanti a cotechino e lenticchie. Spulciando qua e là, non è impossibile trovare locali che si siano organizzati con l'animazione per l'infanzia.

- In albergo. Se stiamo trascorrendo qualche giorno di vacanza e ci troviamo ospiti in una struttura, le cose cambiano un po'. Magari è in programma un veglione, oppure dobbiamo scegliere un ristorante. Tutto si complica. Ma è sufficiente un po' di accortezza: quando scegliamo l'hotel, assicuriamoci di capire quale sia il piano che ha riservato per il 31. Cena compresa? Forse è meglio, se cala la palpebra ai bambini possiamo sempre accompagnarli sopra in stanza e con qualche controllo tattico riusciamo a monitorarli divertendoci anche noi. E poi attenzione: ci sono castelli, agriturismi e altre strutture che hanno dei programmi tematici per le feste. Guardiamoli. Da Disneyland Paris, al Villaggio di Babbo Natale in Lapponia, ma anche location più abbordabili in Italia. Il 31 è pensato su misura per i piccoli in tanti posti
- Cinemino tattico. Possiamo provare a studiare anche un programma ad hoc con loro: scegliamo un'attività che li intrattenga fino a mezzanotte. Per esempio il cinema, un film di animazione, una proiezione 3d, quello che a loro piace di più. E intanto la lancetta corre avanti. Finito lo spettacolo, tutti davanti a panettone, bibite e bollicine per brindare.