Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, consultala se vuoi negare il consenso. Acconsenti all’uso dei cookie?

27.09.2017 | Armadio Verde Team

I capispalla per bambini, tutto quello che c'è da sapere

Per l'autunno/inverno sono tante le proposte, tra modelli intramontabili e nuove tendenze. Sono colorati e comodi, quindi piacciono a loro. Sono caldi e versatili, quindi piacciono a noi

 

Un bel piumino caldo, in piuma d'oca ma anche sintetico. Oppure una giacca pesante, magari con l'imbottitura? Arriva l'inverno e si porta dietro i soliti dilemmi da guardaroba. E se il dubbio è valido per noi, che ormai abbiamo una taglia più o meno stabile da tempo (tranne chi ha il pancione, of course), figuriamoci per i nostri piccolini, che crescono a vista d'occhio e magari cambieranno taglia proprio durante la stagione invernale.

I capispalla sono tanti e comodi, ce ne è per tutti i gusti, sia per lei che per lui. Una molteplicità di alternative e opzioni così varie, che come spesso accade la difficoltà sta proprio nel districarsi e scegliere il migliore per noi.

Vi proponiamo una carrellata dei pezzi cult della stagione, ma anche di consigli, da cui trarre qualche spunto per rimanere sul pezzo con le tendenze autunno-inverno di quest'anno. Senza dimenticare – potrà sembrare scontato ma è bene averlo impresso – che quello che è importante è che, al di là delle mode, i nostri bambini stiano belli al calduccio quando vanno in giro. Arrivano in soccorso guanti, sciarpa e cappellino. Ma la base di partenza è un buon capospalla, di qualsiasi fattura.

 

 

  • Il piumino, un grande classico. Protagonista indiscusso della stagione invernale, troneggia nei guardaroba. Corto, lungo, a mezza gamba. Ma a variare possono essere anche i pesi. C'è quello più leggero che va bene per l'autunno. È la cosiddetta down jacket, versatilissma: va con la tuta e con i jeans e il maglioncino, con il vestito elegante – il mix&match è la regola di questa stagione – o con la gonna e la camicetta. Più ci si addentra nella stagione, più aumenta il peso. C'è chi opta per la piuma d'oca e chi per il sintetico. Ma attenzione, un'imbottitura voluminosa non è sinonimo di caldo: ci sono materiali tecnici antifreddo che sono ottimi sostituti e risultano più sottili.
  • La giacca, sempre elegante. È un capo intramontabile che ci ricorda la nostra, di infanzia. Con un'imbottitura interna (magari removibile) la si può mettere anche in autunno. Se ha il cappuccio, controlla che si possa togliere. A molti bambini dà fastidio ed è solo di impiccio.
  • Cappotti e parka. Il primo un po' più elegantino, va bene per la festa. Ma in realtà alcuni modelli comodi si possono indossare in occasioni anche più "sportive". Un buon compromesso può essere il loden, con i suoi bellissimi alamari.
    Spazio poi al parka, che da qualche anno è tornato con successo. Le ha tutte: è versatile, comodo e sportivo ma ottimo anche con abiti più preziosi.
  • Ecopelliccia per le bimbe vezzose. Proposta anche nella versione smanicata da indossare sopra il giubbino di pelle aderente (eco o no) o il maglioncione. È calda e quindi piace alle mamme. È fashion e quindi piace alle piccole.
  • Bomber stile aviatore. È tornato alla ribalta già questa primavera perché è sport chic, mischia generi e stili e questo è un punto a suo favore. I bambini lo adorano con le patch colorate che sdrammatizzano un po', ma anche con i polsini in maglia antispiffero colorati. Sono un capo per lui e per lei, basta vedere quante star (uomini e donne) hanno iniziato a indossarlo quest'anno per capire che avrà anni felici a venire.