Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, consultala se vuoi negare il consenso. Acconsenti all’uso dei cookie?

06.12.2017 | Armadio Verde Team

Idee per un albero di Natale green

 

Decorazioni con materiale di recupero, la punta di origami o panno lenci, i biscotti come addobbo curioso. Leggi i nostri consigli per preparare coi tuoi bambini un albero speciale

 

It’s Christmas time! E i nostri piccoli hanno iniziato ad avvertirlo ben prima di noi. Vuoi le luci che spuntano ovunque, vuoi i negozi addobbati, vuoi una frenesia che si fa via via più palpabile. Insomma, eccoci a dicembre, il Natale è alle porte ed è ora di iniziare ad addobbare.

Da cosa iniziamo? Dall'albero ovviamente. È il simbolo delle feste, piace tanto ai bambini ed è una gioia progettarlo e realizzarlo insieme a loro. Coinvolgiamoli direttamente. Pensiamo assieme e costruiamo le decorazioni. Saremo felici noi a condividere coi nostri figli questo importante passaggio dell'anno e daremo sfogo alla loro creatività con piccole attività manuali all'insegna dell'ecosostenibilità.

Ecco i nostri suggerimenti su come allestire un albero di Natale... green!

 

 

- In principio c'è l'albero. Grande, piccolo, medio. Con la neve finta sopra che lo rende già bianco. Oppure verde. C'è chi lo preferisce vero, ma in questo caso è bene assicurarsi di conoscere che cosa ne sarà del suo futuro. Ci sono vivai o negozi dove si possono riconsegnare gli alberi finite le feste. I più fortunati riescono a piantarlo in giardino. Mai, mai, gettarlo via a gennaio. Piuttosto, meglio optare per un albero finto che viene buono anche per i prossimi anni ed è sempre bellissimo

 

- Le pignette. Raccogliamole nel bosco, se possiamo. Oppure procuriamocele. Facciamole impreziosire dai bambini immergendole nei brillantini, o dipingendole con i colori del Natale. Alternativa, la bomboletta spray dorata, ma in questo caso non facciamolo fare a loro.
Una volta asciugate, basta un filo per appenderle ai rami

 

- Il panno lenci, i cartoncini, i fogli. Sono tante le superfici dove appoggiare le sagome delle forme del Natale. Renne, stelle comete, pacchi dono. È sufficiente scontornarle et voilà, eccole sull'albero

 

- I biscotti. Facciamoli con loro, oppure compriamoli. È sufficiente un buchino per far passare il nastro per appenderli. Possiamo lasciarli per qualche giorno sull'albero e poi li facciamo “raccogliere” ai bambini che li mangiano a colazione, dopo averli sostituiti con nuovi biscottini di forme diverse

 

 

- Nastri, fiocchi, corde colorate. Il materiale di recupero delle confezioni di vecchi pacchetti regalo si trasforma in tante decorazioni da posizionare qua e là sull'albero. Sono semplici, veloci e sono un riempitivo dei rametti più nascosti

 

- Palline di polistirolo e paillettes. O palline di polistirolo in patchwork. Prendere gli appositi aghi, infilzare le paillettes e posizionarle sulla pallina, fino a riempirla. Effetto glitterato assicurato! Alternativa, la stoffa

 

- La punta. Delicatissimo passaggio. I materiali elencati sopra – dal panno lenci, alle pigne – sono tutti ottime basi per realizzarla. Oppure, se voi e i vostri bimbi avete pazienza, provate con gli origami, optando per una forma che vi piace

 

Safety first. È fondamentale mettere in sicurezza l'albero di Natale. Eventuali luci devono essere posizionate in modo strategico, così i bambini non rischiano di usarle come leva per tirarsi l'albero addosso. Idem le prese della corrente, lontane dalla loro portata. Evitate di decorarlo con oggetti in vetro, al massimo posizionateli nella parte alta, rendendo invece solida la base con l'aggiunta di pesi che diano stabilità. Piccoli accorgimenti per passare le feste in sicurezza e tranquillità.