Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, consultala se vuoi negare il consenso. Acconsenti all’uso dei cookie?

14.02.2018 | Armadio Verde Team

Mandaci l'abbigliamento da sci che non va più bene a tuo figlio

 

È tempo di settimane bianche e torna il problema: i bambini crescono e i capi degli scorsi anni sono diventati piccoli. Inviaceli e scambiali con nuove offerte che trovi sul nostro sito. Ecco qualche consiglio per vestire i piccoli sulla neve

 

Il freddo pungente del mattino, le lezioni con il maestro di sci, oppure con i genitori, gli amici. Le discese con lo slittino e il tempo passato al caldo in stanza la sera. Il silenzio dell'alta montagna e la sensazione della neve appena battuta sotto le lamine. Ma soprattutto: la neve. I bambini adorano la settimana bianca almeno quanto noi.

Vanno in giro imbacuccati, tutto è candido e la giornata ha un ritmo completamente diverso rispetto al solito, cadenzato da momenti specifici. Questo sia per chi si cimenta per la prima volta con gli sci, ma anche per chi, piccolissimo, scende con la slitta i pratoni innevati. Per chi fa una passeggiata nei boschi fatati e per chi si butta in una battaglia di palle di neve. Cosa è indispensabile?

 

 

Abbigliamento adeguato, o il rischio di ammalarsi e rovinarsi la vacanza è alto. Lontani i tempi in cui più coperto significava più al caldo, in cui circolavano bambini di cui si faceva fatica a vedere la faccia tanto erano infagottati, pronti per spedizioni al Polo.

Adesso i materiali tecnici hanno semplificato tutto. Sono sufficienti pochi strati per garantire una giusta temperatura corporea anche in alta quota. Intimo tecnico, maglie termiche, calze apposite, una tuta ben fatta. Completano il look i guanti con dita separate o le manopole, caschetto e maschera. E un collo tattico al posto della sciarpa: meno ingombrante e più pratico. L'importante è che i capi siano traspiranti, veramente impermeabili, magari con cuciture termosaldate.

 

Questo tipo di abbigliamento ha un costo importante, soprattutto perché i bambini crescono in fretta e da un anno all'altro, tutto l'outfit potrebbe essere da cambiare. Per questo noi raccogliamo volentieri tute, giacche, pantaloni da sci e tutto il corredo di maglie e magliette. È un mercato che ha gli stessi meccanismi dello scambio di capi più tradizionali, per tutti i giorni. Vorremmo che tu potessi trovare anche sul nostro marketplace quello che cerchi per la settimana bianca. Più siamo a inviare, meglio è: maggiore scelta, più soluzioni risolte.

Accettiamo qualsiasi tipo di marca, nessuna esclusa. Mandaci i tuoi capi purché siano – come sempre – in ottime condizioni. E anche gestire una settimana bianca sarà ancora più semplice.