Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, consultala se vuoi negare il consenso. Acconsenti all’uso dei cookie?

01.04.2019 | Armadio Verde Team

Questo non è un blog

 

 

di Rossella Calabrò

 

Mi presento: sono una di voi. Da qualche mese ho imparato a riempire precipitosamente il mio carrello, ad arrabbiarmi moltissimo - lanciando insulti pirotecnici quando qualcuna è stata più veloce di me -, a cliccare cuoricini perché non si sa mai: magari quellallà molla il vestitino che volevo e allora, zàcchete, me lo prendo io.

 

Ho imparato com'è bello avere dentro il mio armadio solo capi d'abbigliamento che mi rendono felice, eliminando quelli di due taglie in meno perché tanto dimagrisco (seee), quelli di due taglie in più perché torna la moda oversize, quelli che non si sa mai, quelli che si sa benissimo che tanto non li metterò nemmeno una volta. E tutti quegli abiti che, per quanto bellissimi, non mi assomigliano più. No, perché si cambia, e quello che si indossa ci deve assomigliare, non vi pare?

 

E allora cosa ci faccio qua, invece di essere là a swappare, o lì a declutterare? Ci faccio che sono una scrittrice (avete presente Cinquanta sbavature di Gigio, la versione ironica e ridanciana della trilogia originale? Ecco, quello è uno dei tanti libri che ho pubblicato). E da oggi in poi, vi preparerò un bel tè - verde naturalmente - per fare due chiacchiere rilassanti e allegre tutte insieme. Parlando non solo di abiti, borse, scarpe, ma anche di uomini, donne, amore.  Perché questo non è un blog, è casa nostra.

 

Io sono molto, molto contenta di essere qui con voi. E già mi piacete. Persino se siete una di quellellà che mi hanno fregato il vestitino che volevo io. :)

Sentitevi a casa, qui su Armadio Verde. Io vi aspetto ogni lunedì e ogni giovedì per il tè, ma anche la mattina presto, quando state aspettando che vengano caricati i nuovi capi e i minuti di attesa non vi passano più.

 

Potete scegliere di accoccolarvi sulla poltrona, spalmarvi sul divano, o abbracciare il cuscinone di seta sul tappeto. Se volete dei pasticcini, sono nel mobiletto in alto a destra in cucina, accanto al barattolo dello zucchero.

 

Ah, sapete qual è il mio desiderio più grande? (A parte il vestitino che mi ha fregato quellallà). Che Armadio Verde diventi davvero la nostra casa, dove non scambiare soltanto l'abbigliamento, ma scambiare anche due chiacchiere. Dove trovare tutto ciò che ci interessa. Un confronto, un sogno, e perché no, una risata.

 

#armadio verde, #abbigliamento usato, #blog, #rossella calabrò, #shopping, #amore, #donne, #uomini, #cinquanta sbavature di Gigio